Carlo Collodi

La vita e il romanzo di Carlo Collodi

Carlo Collodi, all’anagrafe Carlo Lorenzini nato a Firenze del 1826, Collodi non è altro che il nome del paese di cui era originaria la madre, abbracciando le idee mazziniane, partecipa alle rivolte risorgimentali del 1848-49.

Carlo CollodiEgli trova la sua vera strada quando, già avanti con l’età quando si dedica alla letteratura per l’infanzia. Come funzionario al servizio dello stato unitario appena formato, inizia con la traduzione dei racconti delle fate di

Perrault, per poi lavorare a vari libri pedagogici per la scuola. Divenuto celebre soprattutto per il suo romanzo “Storia di un burattino” successivamente è stato cambiato il nome con “Le avventure di Pinocchio” ma più noto a tutti semplicemente “Pinocchio“.

 

All’apice del successo, il 26 ottobre del 1890, a un mese dal compimento del suo sessantaquattresimo anno, Collodi, mentre sta rientrando, viene stroncato, probabilmente da un infarto, proprio sull’uscio di casa.

L’opera più famosa:

Pinocchio